WEDDING TIME



SERVIZI

RITO CIVILE SIMBOLICO IN LOCO

CATERING E BANQUETING

WEDDING PLANNER

YOGA IN MASSERIA

PERCORSI BENESSERE NELLA NATURA

NOLEGGIO BICI

PERCHE' SCEGLIERE CUTURI PER IL VOSTRO MATRIMONIO ?
Perché l’emozione del risveglio nella Masseria è di buon auspicio e non c’è modo migliore per iniziare una vita in due.
Perché dopo aver condiviso le emozioni della notte prima, sotto il cielo stellato che guarda alle terrazze illuminate dalla luce delle candele, non potrete che aspettarvi qualcosa di straordinariamente bello.
Perché la giornata degli sposi inizia con l’energia della natura che circonda la Masseria e che regala colazioni che profumano di amore e antiche genuinità.
Perché la giornata prende forma al ritmo della campagna e con la luce della terra di Puglia per arrivare in forma smagliante fino al momento del vostro SI!
Perché lo scambio dei vostri anelli nella chiesa di campagna del 1600 assume un significato simbolico di eternità.
Perché dopo la festa, che sarà così come voi l’avete immaginata e realizzata, la vostra avventura inizia con la notte nel trullo fiabesco e immerso nell’aria barocca e serena degli ulivi, con la certezza di essere esattamente dove avreste sempre voluto essere.

Perché le nostre proposte lasciano spazio a tutta la vostra fantasia per progettare un evento esclusivo che rimarrà nei vostri cuori e di tutte le persone che lo avranno vissuto al vostro fianco.

LE NOSTRE PROPOSTE

"IL CASOLARE"

Il casolare è una struttura di 200 mq. Completamente ristrutturata con volte a botte e circondata da un bosco di querce e lentisco, chiuso da un muro a secco risalente al 1800 di 3 mt. di altezza e 1 mt. di spessore. Nella stessa area è stata scoperta, durante i lavori di ristrutturazione, un’antica cisterna d’acqua risalente al 1200 che è possibile ammirare in tutta la sua bellezza che il tempo ha preservato interamente. Il terrazzo panoramico apre una visuale unica sulla Masseria, il bosco, uliveti e il mare. La struttura è dotata di bagni e cucina. 

"L'ULIVETO"

La Masseria Cuturi ha una estensione di 80 ettari di oliveti con alberi che testimoniano tutta la loro antichità attraverso i nodi e gli intrecci dei maestosi tronchi. Le fronde cariche di promesse di frutti e la fertilità della terra che li accoglie sono di buon auspicio per l’inizio di ogni nuova avventura e ogni nuova sfida.

"LA VIGNA"

I filari di uva corrono per 35 ettari. È qui che è nato il Primitivo di Manduria grazie alla prima barbatella portata in dote dalla contessa Sabini di Altamura per il suo matrimonio con Don Tommaso Schiavoni nel 1881. E fra i vitigni e i viali di fichi d’india con i suoi frutti colorati immaginiamo la vostra tavolata con le persone che amate e che celebreranno insieme a voi un giorno che, anche per merito di questa natura, sarà impresso per sempre nei cuori di tutti. La tradizione pugliese lo completa con i suoni delle fisarmoniche, il ritmo dei tamburelli, l’incanto e la sensualità della pizzica salentina. Ma lo scenario può diventare anche una morbida e profumata pista da ballo per scenari rock d’avanguardia. Tranquillità della campagna, atmosfera gioiosa e continue sorprese nei luoghi magici della Masseria.

"IL BOSCO"

Il Bosco Cuturi si estende per 35 ettari ed è attualmente inserito nelle Riserve Naturali protette del litorale jonico salentino. È un luogo ricco di storia e di meraviglia, popolato da lecci secolari e profumi di macchia mediterranea. Oltre alla natura incontaminata emergono tracce della storia dei Messapi e il sapore di antico e prezioso è il leit motif di questo posto unico. Il matrimonio lo immaginiamo con un’atmosfera bucolica e scenari ancestrali impreziositi dalla cornice naturale della bellezza della natura. E anche in questo caso il vero lusso sarà la semplicità.


Chiesa del 1600
La Masseria ha al suo interno una piccola e preziosa chiesa rurale in cui vi sono affreschi di Gaetano Bianchi, pittore campano del ‘600 trasferitosi a Manduria. Ebbe 4 figli che seguirono le orme del padre producendo vari affreschi nelle chiese di Manduria (Cattedrale e Chiesa degli Scolopi). Nella chiesetta dei Cuturi sono presenti 2 affreschi sovrapposti: uno risalente al 1691 e l’altro alla metà del ‘700. 



La Notte del Trullo
Dopo la celebrazione e i festeggiamenti del matrimonio, Masseria Cuturi ha una sorpresa per voi: trascorrere la prima notte di nozze in una “pajara” ristrutturata con i comfort moderni. Le pajare sono antichi trulli in pietra a forma di tronco di cono, costruzioni rurali tipiche dal Salento. Nelle pajare intere famiglie trascorrevano le estati, vi soggiornavano, per rinfrancarsi dalla calura del paese e per “fare la guardia” ai campi di ortaggi e cocomeri. Così trascorrevano le calde serate estive, tutti insieme, appena fuori dalla pajara, alla luce delle candele e della luna, si raccontavano storie, aneddoti, i nonni che, dal nulla, inventavano fiabe per far stare buoni i bambini. I tetti delle pajare erano perfetti per far essiccare i fichi raccolti al mattino presto.